Il terzo tempo PDF

Liberauniversitascandicci.it Il terzo tempo Image
DESCRIZIONE
Ho bisogno di pensare che non si perde la grazia. Nemmeno quando si arriva in fondo. «È davvero contagiosa l'energia della protagonista, un'avventura primaverile nell'autunno della vita» – Corriere della Sera Costanza non è vecchia però presto lo sarà. Convinta che il terzo tempo sia da vivere pienamente, senza mai smettere di cercare la felicità, ne scrive con spirito battagliero in una rubrica. "Insegno malinconia positiva. Soffrire da vecchi è la regola. Soltanto i vecchi speciali ce la fanno. E i vecchi speciali sono quelli che stanno bene." Quando eredita dal padre un austero ex convento a Civita di Bagnoregio si lascia prendere da un progetto vagamente sconsiderato: radunare in quella casa bella e nuda, incastonata in un luogo simbolico che si sfalda lentamente, i compagni con cui giovanissima ha condiviso a Milano la vita e l'impegno politico, per ricreare una comune, una famiglia larga in cui spartire gli affanni e discutere del futuro perché un futuro c'è sempre, fino alla fine dei giochi. È un tentativo di tornare all'età delle illusioni, "la leggenda d'aver ragione che ha nutrito la nostra seconda infanzia"? Energica, accentratrice, un po' egoista, Costanza è il magnete da cui tutti finiscono per essere catturati: gli amici di un tempo, con i loro dolori, le rivalse, i fallimenti; il compagno di una vita, Dom, che lei ha scelto di allontanare ma che la sorveglia con la tenacia di un'affettuosa sentinella; il figlio Matteo, che cova da grande distanza un suo carico di pena. Mentre tutti convergono su di lei, Costanza si sente soffocata dall'enormità del suo disegno. Riuscirà a portarlo a compimento? È proprio sicura di volerlo? E che cosa succederà?

INFORMAZIONE

NOME DEL FILE Il terzo tempo.pdf
DIMENSIONE 8,42 MB
AUTORE Lidia Ravera
DATA 2018
ISBN 9788845298684

Scarica l'e-book Il terzo tempo in formato pdf. L'autore del libro è Lidia Ravera. Buona lettura su liberauniversitascandicci.it!

Il terzo tempo è unione, fare nuove amicizie e festeggiare (che si vinca o che si perda). Un giocatore di rugby raramente insulterà o sdegnerà un suo avversario durante il terzo tempo in quanto sarebbe visto come un tradire, o anche peggio, un infangare le regole e i principi dello sport che pratica.

Convinta che il terzo tempo sia da vivere pienamente, senza mai smettere di cercare la felicità, ne scrive con spirito battagliero in una rubrica. "Insegno malinconia positiva. Soffrire da vecchi è la regola. Soltanto i vecchi speciali ce la fanno.

LIBRI CORRELATI

Sul destino. Se la vita non sorge dal caso.pdf

La diplomazia della Chiesa oggi. Nazioni Unite e Unione Europea.pdf

Difesa di Cluenzio. Testo latino a fronte.pdf

Compendio di diritto civile (diritto privato) con analisi completa dei singoli contratti. Con espansione online.pdf

Lo spirito dei tarocchi. I tarocchi da un punto di vista filosofico.pdf

Guida escursionistica n. 5711. Dolomiti 5. Val Pusteria.pdf

Medaglia d'oro all'architettura italiana 2015-Gold medal for italian architecture 2015. Catalogo della mostra (Milano, 12 dicembre 2015-7 febbraio 2016).pdf

Morire e rinascere.pdf

Dai gruppi alla comunità. Problemi umani e società inclusiva.pdf

Morbosità d'amore.pdf

Come un albero. Ediz. a colori.pdf